Logosubterra: progetto di ricerca

Le complesse e complementari vicende storiche che legano due città del nord-est Italia, Bologna e Ferrara, hanno richiesto lo sviluppo di Ricerche Analitiche ed Archeometriche fondate su utilizzo di tecnologie e metodologie ingegneristiche estranee agli schemi ordinari; Ferrara, in particolare, manifesta, fin dai primi passi della Ricerca, aspetti morfologici estremamente complessi e articolati.
Il primo dato storico ufficiale, caduto sotto i “colpi di artiglieria”, vittima di queste nostre Ricerche è, ovviamente, l’epoca di fondazione della città.
Questo centro urbano, Unico e al contempo straordinario, di cui probabilmente conosciamo uno dei tanti nomi attribuiti nel corso dei millenni da diverse Civiltà, non necessariamente ed unicamente umane, ovvero
“Capo di Rete”, presenta forti anomalie di carattere sociale, urbanistico, strutturale, toponomastico, esoterico, tali da rendere la Ricerca stessa una variabile anomala, collocabile nella Teoria della Complessità.

Le metodologie di indagine utilizzate in questa Ricerca storica ad ampio spettro, hanno richiesto programmi CAD unitamente a mappe aerofotogrammetriche e satellitari, supportate da concetti analitici tipici della moderna Criminologia Occulta e delle Teorie riguardanti la Complessità dei Campi Morfologici.
Indubbiamente l’elemento storico-urbanistico-architettonico che più di ogni altro ha rappresentato il nucleo centrale di queste complesse Ricerche e che ha richiesto un processo tecnico-scientifico di verifica e messa a punto esteso negli anni, oltre venti, è l’antico Centro Ricerche, la cui forma planimetrica è nota in tutto il mondo, conosciuta come simbolo Biological Hazard.

Questo imponente Centro Ricerche, vero e proprio punto focale di vicende storiche degne di una saga strutturata oltre i limiti della fantascienza, noto a noi umani, in versione molto semplificata, quale Castello del Sangue Reale (nome distorto, nel corso dei secoli, in Castello del Santo Graal).
Dunque questo “Castello”, tutt’ora esistente, esteso in profondità in ciò che da ora in poi chiameremo Regno Sotterraneo, ha rappresentato il nodo critico delle nostre Ricerche, superando le soglie e le limitazioni, per quanto molto ampie, di indagini di tipo alchemico; le indagini mirate al Centro Ricerche hanno aperto percorsi che, sinteticamente, definiamo sentieri ponte tra due Realtà, o, in altri termini, percorsi che uniscono trasversalmente Reti Karmiche Parallele o Iperspazi Reticolari.
Realtà e strutture karmiche geograficamente adiacenti, la cui linea di confine comprende, nel proprio Campo di Azione, il territorio su cui sorge l’attuale città di Ferrara.

Ferrara e Bologna: Ponti Antropologici e Morfogenetici, sospesi fra due estremi posti verticalmente a poche centinaia di metri.
Simbolicamente il nostro “logosubterra.net” rappresenta la manifestazione di questo Ponte o Iperspazio Reticolare.

Il passo chiave, necessario al Ricercatore, ed anche al lettore impegnato, affinchè egli sia in grado di oltrepassare le soglie critiche imposte nella propria Mente, appartiene al Campo delle Valutazioni Automatiche; questo Campo è fondato su strutture dinamiche emotive ed esperienziali ed è la natura dinamica di queste strutture a fornire alla Mente Razionale l’opportunità di operare una revisione dei criteri personali di Valutazioni Automatiche.

Paolo Bendedei – Ferrara, 20 Gennaio 2019

 

Codici e doveri

In questo sito sono pubblicate opere inedite riguardanti Ricerche Storiche e Ricerche Archeologiche.
L’Autore si avvale di collaborazioni, quindi la firma Paolo Bendedei non è rappresentativa di un singolo
ricercatore ma di un gruppo di persone.
Le collaborazioni seguono sempre una condotta operativa dettata dalla massima competenza, lealtà e conoscenza storica; le opere pubblicate in questo sito sono frutto di una intensa attività di interpretazione e traduzione, in quanto il linguaggio originale, in uso presso il Gruppo Paolo Bendedei, non è ordinario.
L’Autore di riferimento è nominato unico rappresentante e traduttore del Gruppo di Ricerca, pertanto ogni tipologia di eventuale conflitto è riservata ed è esclusa dalla pubblicazione di articoli.

Gli articoli pubblicati con la collaborazione di Autori estranei al Gruppo Paolo Bendedei, sono indicati nell’elenco dei co-autori. Trattando quasi esclusivamente Ricerche storiche che impattano in maniera drastica su antiche e consolidate Damnatio Memoriae, possono verificarsi, durante le complesse traduzioni dal linguaggio originario all’italiano, alcuni marginali errori; per questo ci scusiamo con il lettore.
I criteri di ricerca in uso presso il Gruppo Paolo Bendedei richiedono tecnologie avanzate, pertanto le traduzioni da linguaggio originale all’italiano non sempre raggiungono esiti di lettura agevole; anche per questo, in alcuni contesti, suggeriamo al lettore criteri di lettura e interpretazione simili agli antichi metodi alchemici.

Buona lettura!